Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

giovedì 1 novembre 2012

Di foglie, d'autunno

Alphonse Maria Mucha, Autumn. Panel. 1896. Private collection.

Di foglie, d'autunno, di altre stagioni
di rami ormai secchi
di fieno e covoni
di occhi già vecchi
di tronchi e limoni
che cadon per terra rigonfi di suoni.

Di foglie, d'autunno, di arrese stagioni
di venti perduti
di lotte e prigioni
di sguardi abbattuti
di servi e padroni
di vuoti e silenzi, di lampi e di tuoni.

Di foglie, d'autunno, di piogge e dolori
di lune velate
di notti migliori
parole vergate
con folli colori
che asciugano attese di nebbia e vapori.

Di foglie, d'autunno, di rossi sapori
rubino le mele
di legno i decori
consunte candele 
che bruciano fuori
racconti di storie di antichi signori.

Di foglie, d'autunno, di rosso vestite
di viola i tramonti
di erbe sfiorite
croccanti gli accordi
le gioie sopite
che dormono intatte 
tra stracci e ferite
tra spine distratte
discese e salite
sorridono ancora a pietre smarrite.


15 soffi di vento:

  1. Si sta come d'inverno
    sui tetti
    le antenne...

    RispondiElimina
  2. o come il Governo
    addetti
    alle canne...

    RispondiElimina
  3. Io amo l'autunno....

    RispondiElimina
  4. C'è una rima in -oni che manca.
    Palloni! Ma anche lampascioni e passioni, che con l'autunno ci stavano bene.

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Non saprei. Quelli, in genere, li rompo. Almeno è quello che dicono.

      Elimina
    2. Rompe le castagne? E perché mai di grazia? Io le mangio

      Elimina
    3. Sì, quelle scrotali. Ma non le mangio.

      Elimina
    4. ma quali (altissimi? - sic. - ) livelli si raggiungono nei dialoghi del tuo salotto....... -.-'

      p.s. c'è posta x te

      Amalio Delana

      Elimina
    5. Amalaaaaaio miooooooo, love me foreveeeeeeeer!

      Amalio, tali bassezze come può apprezzarle uno che ama i grattacieli? Giusto un amante delle casupole.

      Elimina
  6. @silvana: sempre di "bassezze" si tratta

    Amalio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amalio, micetto, solitamente si trovano a mezza altezza. Se hai le gambe corte non posso farci niente!

      Elimina
    2. silvana, non mi va di scervellarmi nell'intento di capire cosa vuoi dire e cosa vuoi da me.

      "Amalio, micetto...." quel micetto lo vada a dire a suo marito o a qualche suo corteggiatore. Io non sono nè suo marito, nè un suo corteggiatore e nè altro.

      "....solitamente si trovano a mezza altezza...." che cosa? (tengo a sottolineare il fatto che, in ogni caso, non me ne importa un fico secco)

      "....Se hai le gambe corte....." non sono fatti suoi. E, comunque, la lascerò crogiolarsi nei suoi dubbi :P

      Amalio Delana

      Elimina
  7. Fai bene, micetto, anche perché c'è poco da scervellarsi. Risparmiati le preziose meningi per cose più costruttive. Non ho corteggiatori, per la cronaca e per fortuna, e mio marito somiglia a tutto tranne che ad un gatto. Manco tu, caro Amalio, ma sai, non avendoti mai piantato gli occhi nelle palle dei tuoi, sono libera di pensare il contrario per l'eternità! Non capisco questa reazione sdegnata, manco ti avessi paragonato ad una schifosa scolopendra.

    P.S. Ciao, micetto!

    RispondiElimina

Soffia qui