Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

domenica 25 aprile 2010

Brucia

Sir Lawrence Alma-Tadema. The Tepidarium. 1881. Oil on panel. The Lady Lever Art Gallery, Port Sunlight, UK.

Brucia la pelle
come un brivido che non ti aspettavi.
Brucia il silenzio che consuma i giorni.
Brucia l'essenza di questo tempo d'ombra.
E io sono qui...
a raccogliere segni e sassi smussati,
a rincorrere giochi di luce intorno ai tuoi occhi,
a scolpire la polvere sulle tue parole,
a non chiamare attesa quel che ci separa.



4 soffi di vento:

  1. Ostreghetta Ale, che immagine
    Buona merenda sui prati

    RispondiElimina
  2. odettetlemonde2 maggio 2010 10:57

    adoro almatadema

    essì nn è attesa se poi sarà 'per sempre'.

    :)
    passato mal di testa?

    RispondiElimina
  3. E già, Odette ^_^
    Fortunatamente è passato!!!

    RispondiElimina

Soffia qui