Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

giovedì 19 dicembre 2013

Il mare d'inverno


Foto: Ale

Gli ultimi giorni sono stati pesanti. Fisicamente pesanti. Ogni semplice gesto costa fatica. Respirare è complicato, ma non voglio abituarmi all'ossigeno, voglio usarlo soltanto quando non posso proprio farne a meno. Sì, avrei dovuto capire che l'altro giorno era uno dei casi in cui sarebbe stato meglio guardare in faccia la realtà, ma non volevo. Mi hanno dovuto convincere in tre, davanti alla constatazione che quelle occhiaie erano troppo nere, che il mio viso aveva il colore di un lenzuolo lavato a 90° e che sostanzialmente non mi reggevo in piedi. Ieri è andata un po' meglio. 
Faccio di nuovo brutti sogni. Pensieri tristi attraversano il mio cuore. Il kamikaze mi tiene stretta e mi dice che piangere a volte fa bene, che non devo tenermi tutto dentro, che oggi è una giornata di sole e dai, ora ti porto al mare. Lui che è arrivato a casa dopo il turno di notte, ha dormito un paio d'ore ed è sempre così, scoppiettante di energia. Come faccio a non sorridergli? Fa di tutto per rendermi felice e ci riesce. A quanto pare lo rendo felice anch'io, ma ci sono pezzi di vita che vorrei donargli che mi sono preclusi e questo mi fa male. Non riesco a dire quanto.
Sulla strada che conduce al mare note leggere mi riportano al presente. Rispondo al telefono. Una proposta editoriale non proprio inaspettata. Il sesto senso ogni tanto ha il suo perché. Il kamikaze incoraggia ogni cosa possa rendermi viva.

Il mare ha l'odore del sale di una lacrima che mi bagna il viso. 
Luce d'azzurro intenso sulle ciglia. 
Un freddo pungente a baciare la pelle. 
Il mare è lo specchio del mio respiro. 
Un palpito di luce che non si posa sul fondo.

90 soffi di vento:

  1. e delle lacrime tenerissime sgorgano anche a me.
    alerina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma perchè kamikaze?
      magari Innamorato di nome e Fondamentalista di cognome
      Integralista Innamorato
      o anche mi piace di più Innamorato Ortodosso, ecco questo mi sembra faccia al caso suo ;)
      come è giusto e naturale che sia

      Elimina
    2. ah e son sempre alerina
      prima o poi mi loggo

      Elimina
    3. Oh no, Alerina, lui è proprio un kamikaze! ;-)

      Elimina
  2. Word, che foto! Forza, signorina!

    RispondiElimina
  3. Il mare è la forza che bisogna trovare dentro di noi sempre. Anche quando ci sembra difficile. Anche quando ci diciamo che non ce la facciamo. Perché poi capita qualcosa che ci fa scoprire più forti, che ci fa capire che è bello, difficilmente bello. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senta, è appena arrivata e già dice cazzate. Il mare ė dentro di lei?! Quant'è grassa? Ma che cazzata è? In più dovrebbe darci forza! ma che cazzo dice?! Si faccia fare le flebo equivalenti al suo peso. Sa cosa le viene, con tutto quel liquido?un'insufficienza cardiaca determinata da eccesso di liquidi e una pleurite. Le viene l'affanno e non riesce più a respirare, finché le si blocca il cuore. Me la chiama forza, questa?! Io 'sta gente che spara cazzate non la sopporto più! Comunque, visto che ci tiene tanto, le auguro di scoppiare a causa del mare dentro di lei!

      Elimina
    2. @ Plenamar: grazie per la delicatezza del tuo commento, che comprendo fino in fondo. Il mare come metafora di una forza che trova in sé la capacità di rigenerarsi.

      @ Silvana: la smetta di mangiare cibi acidi, le mandano i neuroni in pappa!

      Elimina
    3. Le sembra che si rigeneri, il mare? Ma se è più inquinato che mai! I paccheri con speck e radicchio non mi risulta siano acidi.

      Elimina
    4. Non è stagnante, quindi sì, si rigenera.

      Elimina
    5. Lieta di sapere che la sua vagina è ondivaga.

      Elimina
    6. Sogni ondivaghi anche a lei.

      Elimina
    7. E alla sua amica gina.

      Elimina
    8. La mia vagina non è mai stata ondivaga, prego. La promiscuità sessuale mi fa a dir poco ribrezzo.

      Elimina
    9. c'è ancora della gente promiscua in giro? che scandalo!! e le donne perdute? le prostitute tisiche che si redimono con la morte? le mantenute che profumano di camelie? le ragazze serie son rimaste in 3 2 si fanno suore la terza è toccata a me...
      promiscua no, ma si diverta ogni tanto
      al mare magari dopo un'insalatina leggera e un bicchiere d'acqua di sorgente
      con chi pare a lei non ce ne importa un fico secco non ce lo racconti
      e poi una bella dormita che fa tanto bene

      Elimina
    10. manca la vigola dopo il 3
      altrimenti le ragazze serie sarebbero 32
      e si sa son troppe coi tempi che corrono
      oppure 32 sarebbero suore e son troppe lo stesso
      e non ci sono più i giovani di una volta
      e le mezze stagioni
      e sono sparite le persone che facevano pietà
      e compassione
      che sono parole bellissime

      sono rimaste solo quelle che si scandalizzano, che hanno opinioni del cazzo su tutto, che sanno criticare, che sanno giudicare, insomma è rimasto il meglio del meglio. le persone importanti , che magari pubblicano libri, che se c'è una cassetta di frutta vuota per strada la capovolgono , ci salgono sopra e arringano la folla indifferente su tutto quello che loro deplorano e che non va e che disprezzano:la minigonna, la battuta leggera, la risata fine a se stessa, una parola scritta male (ooooo terrribile visu!) la virgola fuori posto (ah si straccino le vesti!!!!!!)

      Elimina
    11. Oddio, io questo lo meno. Senta, ko sono scolata mezzo litro di rosso, mezzo di spumante, un dito di rhum Zacapa e tre caffè in un quarto d'ora. Io l'ho avvisata, badi a come parla e a quello che dice!

      Elimina
    12. Ko?! Ma che cazzo scrive, questo?! Io non ho mai scritto Ko!

      Elimina
    13. Silvana, con quale delle sue personalità sta litigando?

      Chi è l'anonimo?

      Elimina
    14. Stavamo discutendo, mica litigando! E non sono sicuramente io, men che meno una delle mie personalità. Ha delle teorie assurde!

      Elimina
    15. Però, da quello che ho scritto, non ero molto in me.

      Elimina
  4. Non potevo non commentare.
    A parte tutte le cose che già sai, l'ultima notizia mi rende molto felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultima notizia è anche merito tuo :-)

      Elimina
  5. Alerina, sono proprio contenta del tuo ritorno, mi sei mancata!
    Come stai?
    Ora non te ne andare, eh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sto bene grazie! viviamo sempre tutti di corsa e conviviamo con un'inutile ansia di fare che ci porta lontano....ma vogliotornare sempre d'ora inpoi qui. anche solo per salutare. sei mancata anche tu.
      alerina

      Elimina
    2. Mi duole farle notare che se le fosse mancata non se ne sarebbe andata proprio. Ma mi rendo conto che le cose evidenti saltano all'occhio per ultime. Peròin questo modo può imbastire un ordito di parole da far invidia a un muto.

      Elimina
    3. Una persona può allontanarsi e poi sentire la mancanza. Non si sente la mancanza quando si è vicini. Logica mia, portami viaaaaaaaaaa.

      Elimina
    4. Ma che dice!? Le cose che hanno un valore uno se le tiene vicine, mica lontane! A quel punto, come fa a sentirne la mancanza? La mancanza la senti quando le cose si allontanano tuo malgrado. Ma se vogliono allontanarsi, cavoli loro! Qui abbiamo una che prende e se ne va. Poi, un bel giorno, dice "mi sei mancata!" è tutti a scrivere cretinate. Fino a pochi giorni fa, e per parecchi giorni consecutivi, non le mancava affatto! Poi ė stata fulminata sulla via di Damasco e scopre "le mancanze". Bah.

      Elimina
    5. Perché cavoli e non broccoli?
      Sono molto affaticata e vado a nanna. Alla prossima.

      Elimina
    6. Quando vuole. Si faccia una bella dormita. Fa miracoli, una bella dormita.

      Elimina
    7. l'allontanamento di un gruppo di persone che si sono ritrovate per anni a commentare su un blog è dovuto alla somma di tante cose. c'è stata l'apocalisse splinderiana...anzi no com'era? il diluvio splinderiano! dispersi su altre piattaforme cui io per esempio non riesco ancora adesso ad abituarmi. A volte la nostra vita reale si riempie di problemi urgenti da risolvere e leggere, scrivere blog non sono la priorità. Poi in un momento di calma quando si solleva la testa e hai il tempo di ricordare il divertimento che abbiamo provato tutti insieme a tessere infinite storie, nonsense, battute fulminanti ...ti viene voglia di riprovare a condividere...le cretinate in leggerezza. ci vuole costanza per costruire un blog, una costanza che non ho. alcune persone qui lo sanno, perchè mi è già capitato di esserci e poi allontanarmi e non si fanno problemi. però mancano, mancano le persone, mancano certe serate in cui si faceva cabaret di serie z e si rideva di niente. ma, vedi, non dipendeva solo dalla mia presenza, non si poteva continuare per tutta una serie di motivi che non sai e non ti racconto, perchè ti annoierei e perchè dovrei parlare di persone che non ci sono qui. perciò non è una vuota frase dire "mi sei mancata" e quel sei mancata non è riferito solo alla mia modestissima persona ma a un piccolo mondo virtuale che speravamo continuasse fino alla vecchiaia di tutti e invece è andato perduto...pensa che ci immaginavamo bicentenari con i nostri computerini sulla coperta di lana appoggiata sulle ginocchia a commentare il post numero 1.123.456.789.123...
      alerina

      Elimina
    8. Ha ragione, è solo questione di persone. Se fanno pietà, fa pietà tutto il resto. Però può sembrare decente. Come quelle case che fuori sembrano abitabili e dentro sono completamente marce, fondamenta incluse. Prima o poi crollano miseramente e c'è poco da meravigliarsene. Di cosa vorrebbe sentire la mancanza, allora? Io potrei sentirla solo delle fondamenta! Ma se non c'erano, non può esserci neanche la mancanza.

      Elimina
    9. Alerina, non perdere tempo a spiegare, tanto viaggiamo su binari paralleli con la signora. Quello che dici lo possiamo comprendere appieno solo noi che lo abbiamo vissuto.

      Elimina
    10. E come fa a sapere eh non l'abbia vissuto pure io, sgrunt?!

      Elimina
    11. e ammettilo che senti anche tu la MANCANZA allora
      (infatti ti attacchi alla bottiglia per riempire quel vuoto)
      cameriere?
      CHAMPAGNE!!!!!

      ma dopo le recenti dichiarazioni la domanda sorge spontanea: chi si cela dietro silver silvan?quale splinderiano mutante?

      alerina anonima vendicatrice forever

      Elimina
    12. Senta, minuscola, dietro Silver Silvan si "cela" Silvana Strologo, come da 4 anni a questa parte, ovvero da sempre. Mai stata su Splinder, per altro. Prenda nota, porti a casa e non mi scassi le balle con le sue fantasie di mutazioni improbabili ed inesistenti. Le fantasie campate per aria sulla sottoscritta la annoiano non poco. Ma non abbastanza da doversi attaccare alla bottiglia. Anche perché, come già spiegato sopra, non si può sentire la mancanza di qualcuno che non c'è mai stato. È impossibile. Al più si può sentire la mancanza di quello si pensava ci fosse, ma dura poco. Il tempo di accorgersi che era una fantasia campata per aria. La saluto, si dedichi alle sue seghe mentali senza di me!

      Elimina
    13. non prendo nota di quello che non non ha alcun valore

      Elimina
    14. Non ce l'ha per lei, smidollata millantatrice da quattro soldi. Del resto, non potrebbe manco permetterselo. Il mio ego può reggerlo solo una roccia e lei è fatta di cartapesta. Giusto a natale! insomma.

      Elimina
    15. ma certo che non ha senso per me. non c'è motivo per cui dovrebbe averne. io non la conosco.
      non c'era bisogno che lei piccata si sprecasse a spiegarlo.

      perchè dovrei reggere il suo ego? che cos'è un "ego"? sicura che le faccia bene tutto questo "ego" tanto pesante che lo devono reggere gli altri, dato che lei non sa farlo da sola?

      infine, mi scusi, ma che cosa mi dovrebbe interessare (cito :"Prenda nota, porti a casa ") che lei si chiami tal dei tali o chissà che altro. Non faccio l'investigatore privato o il biografo di rita pavone...

      lei ha scritto: "E come fa a sapere eh non l'abbia vissuto pure io, sgrunt?!"
      allora io per fare una battuta le ho risposto
      e francamente mi sarebbe piaciuto se avesse continuato nel gioco delle battute divertenti però...
      ma lei non coglie
      e questo dimostra che davvero lei non faceva parte di quel gioco splinderiano o di quello di cui trattavamo io, straf, fracatz e la padrona del blog
      quindi la "smidollata millantatrice" non sono io
      C.V.D.
      buona notte
      alerina

      Elimina
    16. Il mio ego me lo porto a spasso benissimo, sono gli altri che hanno difficoltà ad averci a che fare. E non mi dispiace affatto, serve a tenere lontani quelli mosci e noiosi. E non si arrampichi sugli specchi a mio' di tafano, l'ho detto fin dall'inizio che non ho mai avuto a che fare con i blog di cui parla. E meno male, mi sarei annoiata a morte, visto il tenore della sua palosissima conversazione. Bisogna starmi dietro per avere una conversazione divertente con me,non faccio beneficienza alle disadattate noiose. Continui pure a parlare di cazzate, le mie le dirò altrove. Dove sono in grado di capirle.

      Elimina
    17. ora che l'ha scritto per l'ennesima volta, lo faccia

      Elimina
    18. Senta, non davo retta a mio padre e a mia madre a 16 anni, secondo lei dò retta a lei che per me rappresenta il nulla assoluto?!

      Elimina
    19. Alerina, è ovvio che non possa sapere di Splinder! Ah, quanto mi mancano quei tempi...

      Elimina
    20. sob
      :-(
      ti ricordi ? non c'erano ancora queste orrende faccine gialle
      si faceva tutto a mano con la punteggiaturaaaaaa
      mi viene da piangere
      ma adesso smetto
      ciao mitica alej
      perchè hai tolto la j?

      Elimina
    21. Mi ricordo ogni cosina... ah, che bei tempi...
      Qui sono sempre stata Ale... è su splinder che ero Alej.
      La j se n'è andata con splinder... :-(

      Elimina
  6. Mia cara Ale, l'amore è un dono e il kamikaze è un ottimo compagno di strada, vedo. Il che mi riempie di gioia. Non preoccuparti per quel che dici non puoi dargli: evidentemente puoi dargli molto molto, invece, e prendi tutto quel che ti dona lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi associo a questo commento. kamikaze non ha una bilancia. probabilmente l'ha rotta molto tempo fa e non ne ha comprate altre...in fondo a che servono?
      o meglio servono se devi pesare la frutta al mercato, i cioccolatini e il panettone se li vendi...insomma con l'amore i bilanci, bilance, partita doppia non funzionano. lunga e buona vita a te e a lui
      alerina

      Elimina
    2. @ Pellona: sì... è proprio come dici tu.

      @ Alerina: speriamo!!!

      Elimina
  7. http://youtube.com/watch?v=v2WnNRKfLAM

    RispondiElimina
  8. Forza e coraggio signora
    pace e bene

    RispondiElimina
  9. Silvanka, ha aperto un blog dove raccoglie la sua Summa Teologica e non ce l'ha detto? Ma si fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara signorina, io NON ho nessun blog. Si vede che non mi conosce: se dico che non ho e non aprirò mai un blog può star certa che vieta. È un pirla che posta a nome mio, raccogliendo le mie briciole. Si vede che si diverte così.

      Elimina
    2. Devo ringraziarla. Ho ritenuto opportuno mettere i puntini sugli i. Appena inviata al pirla.

      Senta un po' lei, passi che non ha niente di meglio da fare e vaga per i blog alla ricerca delle mie amenità. Passi che decida di farne un blog e chi se ne frega, uno mio non ne avrebbe mai potuto vederlo, quindi se ci tiene tanto faccia pure, in fondo è roba che ho scritto e non mi appartiene più. Passi la valutazione delle mie amenità espressa per mezzo dei titoli, con i quali non ho nulla a che fare, tutta roba sua. Passino le immagini della sottoscritta che non le somigliano per niente e meno male. Ma che lei scriva "Posted by Silver Silvan" non mi sta bene per niente, visto che è lei che posta sul SUO blog, NON IO. È chiaro? Spero di sì. Quindi ė pregata di firmarsi come le pare ma non Silver Silvan. Per il resto continui pure a divertirsi. Senza di me.

      Silver Silvan

      Elimina
    3. per il resto non c'è pericolo
      senza i pesantissimi bacchettoni fustigatori di virgole fuoriposto e concetti strampalati
      ci si diverte sicuramente

      eddai silver! cambia umoreeeee!

      alerina vendicatrice

      Elimina
    4. Uff, il mio umore è buonissimo, mi spiace per lei. Vendicatrice?! E di cosa dovrebbe vendicarsi? Delle maiuscole che non usa?

      Elimina
    5. Certo, come tutte le amebe informi. C.V.D.

      Elimina
    6. ah davvero? le amebe informi vendicano le maiuscole? interessante...

      Elimina
    7. Vendicarsi DELLE maiuscole. Quelle altrui che loro non possono permettersi, evidentemente. Io le ho.

      Elimina
    8. buon per lei
      io non le metto per pura pigrizia
      le uso solo per lavoro
      e nelle lettere scritte a mano
      con la mia stilografica preferita

      Elimina
    9. Ma certo, immagino abbia una grafia ineccepibile. Come tutti i repressi patologici. O quelli cresciuti in collegio, magari retto da religiosi. Che è uguale.

      Elimina
    10. non sono cresciuta in collegio
      niente religione
      non sono repressa
      scrivo a mano ogni tanto
      chi legge capisce, tutto qui

      Elimina
    11. Quant'e noiosa. E senza nemmeno sforzarsi, si vede che le riesce naturale.

      Elimina
    12. Signora che cosa Le hanno fatto i collegiali? No, non me lo dica. Ora si spiegano le Sue continue allusioni agli inchiappettamenti.

      Elimina
    13. lei è artificiale
      ma va bene così... in questo periodo dell'anno è di moda

      Elimina
    14. Uè, nemmeno io sono mai stata in collegio e ho una bella calligrafia.
      Ah, e non sono repressa, al massimo reprimo, gli sbadigli, in questo caso.

      Elimina
    15. ahahahah, Swann, mi ha fatto proprio ridere questa... ahahahahah

      Elimina
    16. l'anonimo del 29 dicembre ore 19 03 sono io, alerina, e artificiale non è riferito all'anonimo sopra che, per inciso, ha tutta la mia stima.
      alerina

      Elimina
    17. L'anonimo del 27 dicembre mi pare sia il sommo Swann o cigno per gli amici e i nemici. Non so perché il suo commento era finito nello spam... ma non potevo non pubblicarlo. Ci regala certe perle di saggezza.

      PS: a tutti voi che commentate come anonimi: basta creare un profilo su Google e potete mettere anche la vostra foto oppure nella casella sottostante "Rispondi come" basta selezionare Nome/url e inserire il proprio nome. L'url non è necessario. Così vi riconosco ;-)

      Elimina
    18. Non mi hanno fatto niente, ma avendo avuto due genitori cresciuti in collegio so per certo che devastano il cervello alla gente, i collegi. Specie quelli religiosi. Poi c'è chi si ribella e chi diventa bovino. Nessun inchiappettamento, come vede. Io, al mio culo, ci tengo.

      Signorina temperella intemperante "bella" più "calligrafia", nein! Calligrafia o bella grafia.

      Elimina
    19. calligrafia
      [cal-li-gra-fì-a]
      s.f. (pl. -fìe)
      1 Arte di scrivere le parole con caratteri proporzionati ed eleganti: insegnare, studiare c.
      2 Carattere scritto; scrittura: c. corsiva, gotica, rotonda, a stampatello
      3 estens. Modo di scrivere; scrittura: bella, brutta c.
      4 spreg. Calligrafismo

      Ho usato il termine nella terza accezione e non nel suo significato etimologico.

      Elimina
    20. E ti pareva?Questa ribalta la frittata meglio di me. I puristi la considerano scorretta, un'inutile ripetizione. Ma fanculo le regole.

      Elimina
    21. La lingua non può essere pura, muta costantemente, che ai puristi piaccia o no.

      Elimina
    22. calligrafia= scrivere coi calli (cit.)
      amalio

      Elimina
    23. Amalio, sei un mito!!! Buauaauauauauuauaaaaa

      Elimina
    24. il signore degli anelli..... ogni film, al cinema, durava tre ore... e per l'ultimo (il ritorno del re?) non sembrava esserci una "fine". quando sembrava che finisse, la storia riprendeva con un altro finale (che non era, ovviamente, la FINE).... -.-
      amalio

      Elimina
    25. Non so al cinema, ma su dvd finisce come nel libro... commentiamo sull'altro post?

      Elimina
    26. non ho letto il libro di tolkien ma ho visto lo hobbit al cinema... bei paesaggi, begli effetti speciali, bei protagonisti, tante battaglie e.....
      e.......
      etciù -.-
      amalio
      (dove preferiresti che scriva?)

      Elimina
    27. Nell'ultimo post, dove parliamo di film!!!
      Su su...

      Elimina
    28. Caspita, scrittura coi calli è notevole. Non mi era mai venuto in mente.

      Elimina
  10. Risposte
    1. Quando si scrive quel che si vive, viene facile essere evocativi...
      Benvenuta :-)

      Elimina
    2. Hm. A patto di saperlo scrivere nel modo giusto, prima.
      Bentrovata.

      Elimina
    3. Ah, beh... indubbiamente ;-)

      Elimina

Soffia qui