Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

lunedì 1 ottobre 2012

Il tempo interiore

Massimo Mion,  Il tempo interiore - Alla finestra. Acrilico al solvente su vetro sintetico. 2012. Collezione privata

Scivola il tempo tra le pieghe del mio silenzio
in sorrisi accennati
in pensieri di vento.

Scivola il tempo nei ritorni della memoria
tra domande inespresse
tra ricordi sgualciti.

Scivola il tempo alle porte dell'alba
sciogliendo nodi e attese
attraversando la luce.

E quel chiarore confuso ad est
è solo un sogno o un rimpianto?

-.-.-.-.-.-.-

Miei amati lettori, che ne dite di cliccare qui e votare per quest'opera? 


NB: dopo aver espresso il voto, occorre convalidarlo attraverso il link ricevuto via mail. Controllate tra lo spam o la posta indesiderata, perché la mail di conferma potrebbe finire lì. Correre, correreeeeeeeeeeee...

43 soffi di vento:

  1. l'opera mi piace... la modella.. pure!! :D ma non è che votando poi mi arriva a casa il venditore e mi tocca comprarmela ??? XD

    RispondiElimina
  2. Ohhhhhhh, bentornato rospetto!!!
    Tu vota e vedrai che non te ne pentirai. Nessun venditore busserà alla tua porta, ma, per chi fosse interessato, l'artista vende le sue opere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "mi vendo" Renato Zero (cit.)

      Amalio

      Elimina
    2. Amalio, fila a votare e compensami di tutti i tuoi sproloqui che mi devo sorbire...

      Elimina
    3. Solo se mi dai un appuntamento ;)


      Amalio

      Elimina
    4. che bello! c'è così tanto verde e così tanti fiori!
      potremmo farci un pranzo ( o una cena) a lume di candela........
      :D

      Elimina
    5. Veramente stavo pensando di venirti a trovare dopo averti fatto fuori definitivamente, pensa un po'... :D

      Elimina
    6. Non credo, sono promessa a un altro...

      Elimina
  3. è questa, la buona azione?
    mi aspettavo almeno qualche indigente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhahah, avevo omesso la parte in cui si diceva che era pura vanagloria?

      Elimina
  4. Stasera mi riguardo la carrellata. Se quella é la migliore la voto, altrimenti no. A mio insindacabile giudizio, ovviamente. Amaliuccio, frequentatore di cimiteri, se vuoi ti auguro di finirci presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, da lei non mi sarei aspettata una risposta diversa :D
      Ha notato il romanticismo di Amalio? Fa tanto Wordsworth o Coleridge...

      Elimina
    2. silvanuccia cara fà come vuoi. da te non mi sarei aspettato un commento diverso. dopo tanti (quanto vani) tentativi di conoscerti meglio, ci ho rinunciato.
      non ti sfiora nemmeno la (remota) idea di "rinunciare" a stuzzicarmi? onestamente mi sto stancando......
      e poi, il tuo, non è un marito geloso?

      Elimina
    3. Amaliuccio, non ti stancare. Riposati. E non fare l'acidone, io volevo invitarti a pranzo nel cimitero di Merano, sembra un giardino, una vera delizia! Quanto al problema del marito geloso, ti informo che il problema é di chi se lo fa. I mica sono gelosa! Ma Amaliuccio, cosa vuoi conoscere su Internet!?

      Elimina
    4. Questo - "Amaliuccio, frequentatore di cimiteri, se vuoi ti auguro di finirci presto!" cit. - lo chiami un invito a pranzo? Alla faccia!

      quanto al "cosa vuoi conoscere su Internet!?" mi pare di aver chiesto il tuo numero telefonico. Un conto è internet, un conto è il telefonino, quantomeno per ascoltare la voce di chi ti invita al cimitero di Merano

      In ogni caso resta il fatto che mi sono stancato di quella che ritengo essere una continua presa per il "lato B"

      Elimina
    5. Oh, finalmente un rigurgito di orgoglio! Bravo, Amalio!!! Non farti prendere in giro da nessuno :P

      Elimina
    6. grazie Ale..... avevo proprio bisogno di una TUA presa per il "lato B". magari te ne invierò una foto in formato 1:1.
      per te che apprezzi, questo ed altro! :P

      Elimina
    7. Ma no, Ama', per una volta che non ti sfottevooooooo... e poi lo sai che io non ti prendo in giro, ti tratto solo male!!! Rendimene atto, no? :D

      Elimina
    8. Amaliuccio, guarda puoi chiedere a questo tipo strano qui il mio numero di telefono. Conosce pure mia cognata e ti dirà che avere a che fare con me é la cosa migliore che ti può capitare nella vita! Sa tutto di me, la mia e-mail, il mio nome e cognome, l'indirizzo e pure il telefono di casa e dell'ufficio.

      http://www.lucabagatin.ilcannocchiale.it

      Anche questo sa un sacco di cose di me e mi trova irresistibilmente simpatica. Dice che sono dolce e adorabile, pensa un po'! Puoi rivolgerti tranquillamente a lui, non vede l'ora di aiutarti!

      http://www.simoneperotti.com

      Elimina
    9. silvana, non mi interessa più nulla di te.
      ho chiesto, a suo tempo, di te a te e non ad altre persone. mi incuriosivi e mi piacevi.
      ma si tratta del passato.
      ora sono stanco e mi sono stancato di leggere ciò che scrivi a me. sono stanco delle tue continue frecciatine e delle tue frasi vaghe ed ambigue.
      la vita, la mia vita (o quel che ne rimane), è una "cosa" mia e tu non ne fai parte, nemmeno come amica.

      stammi bene

      Elimina
    10. Amalio, come "quel che ne rimane"? Uè, non farmi preoccupare, eh!!!

      Elimina
    11. attenzione, siamo a una svolta.
      heartbreak.
      proprio ora che la Silvana iniziava a mostrare segni di cedimento (strutturale).

      Elimina
    12. Amaliuccio, detto anche la volpe e l'uva, spero che tu non debba mai trovarti in contesti di lotta per la sopravvivenza. Moriresti nel giro di una settimana con la tua determinazione e la tua tenacia. Il che potrebbe essere un bene, chi dice di no. Lieta di averne senz'altro più di te, comunque. E altrettanto lieta di sapere che non ti interessa più nulla di me, così siamo pari, visto che a me non interessava manco prima. Altrimenti il telefono te l'avrei dato! Mi manca solo di mettermi a discorrere con Amalio, per concludere la mia disastrosa esperienza dalle stelle alle stalle, ovvero come passare dal virtuale al reale.

      Signor Swann, il cedimento strutturale ce l'ha la sua testa. Quanto al lupo non ha bisogno di presentarmelo: lei rappresenta un ottimo surrogato. Un po' spelacchiato, magari.

      Signorina Ale, finalmente ho capito. La questione é: voglio votare l'opera numero uno, la numero uno o la numero uno? La uno, naturalmente!


      Elimina
    13. Signora Silvana, le assicuro che il cigno è tutt'altro che spelacchiato. Ha un bellissimo mantello. :D

      Elimina
    14. Certo che vengo. Non vedo l'ora di vedere il suo mantello da Zorro!

      Elimina
  5. Signorina, Wordsworth o Coleridge? Io direi Foscolo! Più sepolcrale di così, si muore! Oops, gaffe.

    Mi spiace, é più bella Zattere II, quel lampione é spettacolare. Ma la mia preferita in assoluto é Cappuccetto rosso. La più brutta é la la laidona in rosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma signora Silvanaaaaaaaaaaaaa!!! Lei doveva votare per quella in concorso, mica per le altre dell'artista!!! Anche la mia preferita in assoluto è cappuccetto rosso :)
      Ho ricevuto la maglietta con la stampaaaaaaaaaaa, è meravigliosa.
      Appena mi riprendo posto una foto.
      Se va a Milano in Stazione Garibaldi trova Cappuccetto e il lupacchiotto ritratti sulle pareti della galleria. Io mi son commossa quando li ho visti dal vivo. Belli belli belli.
      Suvvia, faccia la bravaaaaaaaa

      Elimina
    2. Ah, se il quadro le piace le posso far fare uno sconto, eh! :P

      Elimina
  6. Cappuccetto rosso é semplicemente strepitosa, una vera delizia. A Milano non ho nessuno da andare a trovare, purtroppo, altrimenti avrei volentieri colto l'occasione di vedermi Cappuccetto in stazione che prende il treno e tiene il lupo nella gabbietta. Ah, parlava di concorso, mica avevo capito che si trattava di un concorso. Ma se vince che vince?

    Grazie per lo sconto proposto, ma ho idee parecchio strane sul possesso di quadri, libri e dischi. Così a casa mia non ci sono quadri. Però ho molto apprezzato quel sito di cui ho visto il link nel suo blog. Anzi, devo renderne partecipe mio fratello, gli piacerebbe sicuramente. Grazie, dunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. venga Silvana.
      le presento il lupo.

      Elimina
    2. A volte mi chiedo se quando scrivo sono comprensibile o no... mi sa di no, eh! Allora, vediamo di essere meno criptici. Max partecipa al concorso ArteShop Contest col quadro che ho postato in alto. Si può votare solo online al seguente link:
      clicca qui per votare
      Se vince esporranno quel quadro in una galleria d'arte contemporanea a Milano.
      Dai, lo votiiiiiiiiiii.
      Poi mi farebbe piacere conoscere le sue idee sul possesso di quadri, libri e dischi. Io sono drogata di libri, non riesco a smettere di comprare, leggere, possedere, rileggere, ubriacarmi di loro, farmi possedere a mia volta. Diciamo che è una relazione quasi fisica...

      Elimina
    3. Swann, oggi è mercoledì, hai votato?

      Elimina
    4. Grazie, cignetto, ti voglio bene anch'io :D

      Elimina
  7. Signorina, ma ci tiene così tanto ad essere visibile sui muri di una galleria d'arte? A me verrebbero i capelli dritti. Ma ammetto che c'entra la mia avversione per i cristiani appesi in genere.

    Interessante la sua teoria relativa all'essere posseduta dai libri. Io lo sono stata solo una volta. Quando mi é caduta in testa la libreria mentre la stavo scalando. Strano che non mi sia venuto il bernoccolo della letteratura, ora che ci penso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no che non ci tengo così tanto. Voglio solo passare alla storia come musa ispiratrice, mi sembra chiaro, no? ;)
      Che ci faceva sulla libreria? Arrampicata libera?

      Elimina
    2. Musa ispiratrice, mmm. Lo sa che Musa é il nome scientifico del banano? Ce l'ha il caschetto di banane? Altrimenti che Musa é?

      Elimina
    3. Una Musa senza banane, no?

      Elimina
    4. Ma certo, c'é sempre il signor Tommy al quale può accompagnarsi. L'ha detto lui che é una banana.

      Elimina

Soffia qui