Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

venerdì 28 maggio 2010

Smettere


Smettere d'immaginare che possa accadere.
Smettere di vedersi in un posto che non sia hic et nunc.
Smettere d'illudersi.

Obiettivi a breve termine:
soffocare il dolore
non abbassare lo sguardo
non cedere a inutili e sfibranti sentimentalismi.

Andare avanti nonostante tutto e tutti.
Camminare.
Respirare.
Vivere.


18 soffi di vento:

  1. Regole che condivido, ma difficili da mettere in pratica!
    Baci.

    RispondiElimina
  2. michela zanarella31 maggio 2010 21:54

    andare avanti nonostante tutto, è quello che avevo bisogno di leggere in questo momento, grazie ed un abbraccio immenso.

    RispondiElimina
  3. druvidprimo@splinder.it3 giugno 2010 17:20

    essere liberi.. bisogna iniziare da questo punto..libertà che non significa creare danno ad altri... liberi di pensiero positivo... pura energia viva, di gioia.. ciao... "...il vento trasporta le mie parole le mie emozioni..."

    RispondiElimina
  4. quoto druvidprimo
    ma è del 2010!
    è di splinder!!!!
    svengo...
    sbam!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè, sei venuta a riesumare vecchi post? Uhhhhhhhhhhhhhhh

      Elimina
  5. effettivamente qui ogni tanto aprendo una porta mi ritrovo in una macchia del tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Toh, io avrei giurato che fosse la donna della domenica.

      Elimina
    2. Alerina, qui ci son cose antichissime, proprio da scavi archeologici...

      Elimina
  6. ho fatto un giro e devo dire che ci sono cose archelogiche
    persone care che non si sentono più

    come eravamo lievi e ingenui
    sciocchi

    e anche un tantino perdigiorno

    e perdinotte

    RispondiElimina
  7. nessuno sa che ogni tanto passo di qui
    Thor ne sa qualcosa ma è distratto non saprebbe trovare questi angoli di cielo

    forse davvero ha ragione ss
    il noi è poi veramente un noi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardi che anche io mi vengo a rileggere i dialoghi esilaranti, ogni tanto. Ci sono scambi demenziali che mi strappano ancora fior di risate! Anche se il primo blog non ha rivali, quanto a risate ed incazzature. Purtroppo quell'odiosa Sandrino non lo ammetterà mai. Vado subito a rompergli le scatole.

      Elimina
    2. Il noi è veramente un noi, quando decidiamo che sia un noi. Altrimenti è un io e un tu.

      Elimina
    3. Mmm, un io e un tu è un noi!

      Elimina
    4. E se li condividessi con lui?

      Elimina
    5. Silvanka, un io accanto a un tu non è un noi, suvvia!
      Struffola, lui chi?

      Elimina
    6. Ma no, è solo un noi diverso. Due letti, accostati, possono diventare un unico letto!

      Elimina
    7. Mi riferivo ad Alerina.
      Se condividesse questi "angoli di cielo" col suo Thor.

      Elimina
    8. cara straf, li condivido, ma li dimentica

      Elimina

Soffia qui