Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

sabato 22 novembre 2008

Silenzio


Ripercorro ogni tappa del silenzio
forse ritroverò quello che ho perso
forse il senso del nostro destino
s’è fermato lì dove non lo cerchiamo.

Perché sono stati i silenzi fra noi
a scandire le notti
a chiamarci per nome
a stringerci nell’assenza.

Se ritorno al silenzio
ritroverò qualcosa di vero
qualcosa di sacro
qualcosa che mi dica
finalmente
che abbiamo ancora tempo
che non tutto è perduto
che il vento non si è calmato.

Cerco ciò che ho perduto
e che continuo a perdere.
Cerco me e te come eravamo.
Cerco i nostri volti di luce
racchiusi in uno spazio infinito.
Cerco quel che dimentico
e non ricordo ancora.

Solo nel silenzio troverò quella voce.
La risposta a ciò che siamo
e abbiamo scordato.
Risposta che non verrà
da parole o segni.

Risposta che è già dentro di noi
muta, soave, colma di tristezza
perché non l’ascoltiamo
o non sappiamo farlo.

da Versi dell'amore oscuro

0 soffi di vento:

Soffia qui