Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

giovedì 9 agosto 2012

La Gazzetta del Terrone

Doppia W si avvicina con sguardo indagatore. I suoi occhi di ghiaccio spiccano sulla pelle abbronzata e ci intercettano da lontano. La sua mano possente ci fa cenno di avvicinarci. Con fare circospetto si guarda intorno per non essere ascoltato e poi ci sussurra a bassa voce:
"Devo dirvi una cosa... siete la coppia più chiacchierata della spiaggia. Ormai tutti si chiedono se è nato un amore. C'è chi dice di sì, chi dice che potrebbe essere, chi dice invece che di certo esploderà l'anno prossimo. State attenti, Alfonso Signorini sta lottando contro quelli di Novella 2000 per lo scoop".
La donna sul materassino compare alle spalle di doppia W e cerca di scattare una foto, ma perde l'equilibrio e cade in acqua. Io, donna cinica e spietata, fiuto l'affare e propongo un'intervista esclusiva alla modica cifra di 30.000 euro. Non parlerò per meno. FF mi molla una sberla sulla nuca e dice che sono una cialtrona. Lo guardo e mi correggo: "Dici che dovevo chiederne 50.000?". 
"Ragazza, tu non sei normale."
"E te ne sei accorto solo ora? Comunque, doppia W, lascia perdere FF, ti assumo come nostro portavoce. Fammi sapere il posto e l'ora e mi lascio intervistare. Ovviamente non becchi un centesimo se prima non mi pagano".
FF scuote la testa. Doppia W annuisce. La donna riprende il controllo del materassino. La spiaggia chiacchiera e s'interroga. Io alimento il gossip e nel frattempo mi metto in posa, perché si sa, quando arriveranno i paparazzi dovrò farmi fotografare dal mio lato migliore, possibilmente non di profilo.

Foto: Andy, Ale, novella Robinson, in attesa di Venerdì

55 soffi di vento:

  1. non ci ho capito un lello.
    ma è colpa mia, oggi non ho bevuto alcoolici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti prego, ricomincia... non mi ti illellire pure tu!!!

      Elimina
    2. ma se sono io che ho inventato la lellite!
      è come se dicessi a Fleming di curarsi con l'arnica.

      Elimina
  2. comunque sei proprio una bella figheira.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dici solo perché sei sobria, non conta! :P

      Elimina
  3. Ma e quindi? E mo' quando arrivano sti paparazzi? Eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si stanno picchiando selvaggiamente fra loro. Chi sopravviverà avrà l'esclusiva ;)

      Elimina
  4. Ecco, venerdì é arrivato. Oggi aspettiamo Sabato?

    RispondiElimina
  5. uhm.. mi manca un passaggio.. ma l'altro chi sarebbe? il tipo della musica ascoltata insieme con una paio di cuffie?
    p.s. mazza che fisico! (come disse la compagna di Einstein)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zì zì, il mio AMICO, che tale deve restare in saecula saeculorum :D
      Come ben sai, Anto, il paese è piccolo e la gente mormora... e io mi diverto ;)

      Elimina
    2. sì sì e come devi dire tu? vattin va!!!! :)
      anto i viaggi di maya

      Elimina
    3. AHhahah, obbedisco! Obelisco. Me ne infischio. O fischio.
      (non farci caso, sono sotto effetto di sostanze stupefacenti)

      Elimina
  6. Che donna la mia Ale, che donna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto? Visto??? Adesso sono nel pieno possesso delle mie facoltà mentali, non cedo ai sentimentalismi e rilascio persino interviste :P

      Elimina
    2. Però ora tocca a te...Max ha già prodotto!

      Elimina
    3. Ma io l'avevo scritto nei commenti! Ci devo fare davvero un post???

      Elimina
    4. Ale, cara Ale, il mio cuore batte per te come un martello sul timpano(*) (dell'orecchio), come la noce di cocco che cade su un tamburo prima di rompersi per poi finire in vendita sulle bancarelle delle feste paesane, come il martello pneumatico che perfora l'asfalto mentre tu sei lì, in auto, ferma da ore, con quel bellimbusto che sfodera lo sfoderabile mentre io, con la bile posso farmi (tentare di) leggere il futuro dalle sibille sibilanti......

      Ale, cara Ale, lui chi è? come mai l'hai portato con te? il suo ruolo, mi spieghi, qual'è??? io volevo incontrarti da solaaaa (semmai) http://www.youtube.com/watch?v=oVWqg-Jc_YQ

      (*) martello e timpano sono ossa che fanno parte dell'orecchio

      Elimina
    5. Amalio, mio diletto, che delitto perfetto legarti ad un letto diritto di getto e lasciarti mangiarti le dita degli arti da gatti un po' matti saltati da tetti bollenti con denti impazienti a incidere ghigni roventi su giorni già lenti che passano incerti e stridenti tra pensieri contorti e distorti che porti sì corti insieme ai calzini fumanti dei tanti cantanti che sprecano grida indulgenti sui vecchi lamenti dei poveri ratti ululanti che ospiti dentro al cervello tra lobo e martello, timpano e ombrello stremati da corse estenuanti.

      Elimina
    6. questa è una dichiarazione d'Amore, allora! ^_^
      però i poveri ratti li lascio ai tuoi gatti distratti chè dentro al cervello ospito un neurone porello un poco monello che sprizza di gioia davanti a fiorella mannoia che m'annoia, t'annoia e ci annoia coi suoi lamenti sussurrati tormenti digrigna tra i denti incisi dai venti invisibili e immensi che nutrono i nostri sensi, per scoprirci a poetar, che pensi?
      questo è Amore!!!!!!! :P ^_^

      Elimina
    7. Ama', t'ho detto che hai i ratti nel cervello e tu traduci il tutto in dichiarazione d'Amore? Comunque dai, apprezzo l'impegno, ma difetti nella metrica e l'eufonia ti è sconosciuta. Ritenta e sarai più sciroccato, piccolo polpettone avariato :D

      Elimina
    8. Ale possiamo fare così: io ti parlo di limiti e derivate e tu mi parli di metri, di kilometri .. ehm... di metrica ed eufoRia.
      Cmq, a pensarci bene, la mia potrebbe essere una forma nuova di poetare.
      se sono stati chiamati poeti certi futuristi potrei esserlo anch'io (un poeta) :P


      p.s.
      nel cervello non ho ratti ma neuroni distratti che ridono a tratti affascinati disordinati e assonnati in cerca di vino che ascoltano Rino (Gaetano) e che gradirebbero un bacino idrografico, meccanografico e a forma di fico. Saltano gioiosi pensando agli sguardi lussuriosi della sua Ariel in ipnosi. ma il polpettone avariato può essere donato a chi ha realizzato che nulla può esser comprato ma solo accarezzato ed infine amato

      fiuuuuuuu che faticaccia! però è venuto bene :D ahahahahaah :D

      Elimina
    9. Signor Amalio, all'improvviso scopro che non é così simpatico come pensavo. Direi che é detestabile, invece. Forse ho preso un'accantonata. Anzi, quasi sicuramente.

      Elimina
    10. Uh..... era così brutta la poesiola?

      Elimina
    11. O è per via dello specchio che riflettendo gli oggetti ne ribalta le doti e le qualità e perciò devo intenderlo come "contrario"?
      ... sono molto confuso, mi si è azzerata la salivazione, ho crisi mistiche, allucinazioni, visioni .....

      Elimina
    12. La poesia era molto graziosa, a dire il vero. É lei che é brutto! Un autentico rospaccio! Baffuto e coi mutandoni.

      Elimina
    13. sono brutto? come fa a dirlo? mi ha mai visto? mi ha mai visto a "chi l'ha visto"?
      non è che vede in me il "brutto" anatroccolo?
      e se sono un rospaccio, ebbene sì, aspetto che la dolce principessa mi baci in modo che possa trasformarmi un principe azzurro! :-)

      p.s. non porto i baffi ma un "pizzetto" ;)

      Elimina
    14. Amalio, ma dalle tue parti non c'è nessuna donna???

      Elimina
    15. Un pozzetto di Burino, immagino. É lei che ha detto che non era all'altezza della beltà e dello charme della signorina Ale, mica io!

      Elimina
    16. Io credo che non sia proprio all'altezza altezza. Ama', quanto sei basso? Su, confessa!!!

      Elimina
  7. Ma é incredibile, che serie di coincidenze! Questa mattina ho trovato un topo morto ucciso dal gatto e ho appena parlato di noci di cocco, senza aver letto qui! Ma non é una coincidenza incredibile? Mi sento un granello di polvere nell'universo, quando capitano queste cose inspiegabili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che stiamo condividendo un unico neurone? Ma poi, il topo era uno di quelli fuggiti disperati dal cervello di Amalio? E, soprattutto, come si chiama il gatto, che si mangiò il topo che al mercato mio padre comprò?

      Elimina
    2. Mah, ne irano parecchi ultimamente. Zoccoletta lla nera a escluderei, Zampino nero e dall'occhio sgranato pure, Fritz il persiano (grigio) papabile anche se tonto, Macchianera improbabile, Grigiofumo troppo tonto. Morale, mi sa che si é suicidato perché era stufo di campare!

      Elimina
    3. @Ale: fammi indovinare. quel topo è stato pagato due soldi alla fiera dell'Est? :P

      Elimina
    4. Hai capito il topastro?

      Elimina
  8. Ogni volta leggo La gazzetta del torrone. Cosa. vorrà dire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che attendi con ansia il Natale? Ti piace il torrone? A me un sacco... quello bianco :)

      Elimina
  9. Sì, con la cioc fond intorno! Signorina Ale, visto che lei non é gelosa del signor Amalio, proverei a farla io, quella gelosa. Vediamo se sono credibile. Lei però non gli dica niente!

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. No, non anvedo. C'é il costume sopra. Devi avere molta immaginazione.

      Elimina
    2. Ma cos'è la fregna??? E se la signora Silvana dice che c'è il costume sopra non sarà.... Mivendo!!! Domani porta una giustifica firmata dai genitori. Ma, dico, son cose da dire, eh??? :P

      Elimina
    3. Signora Silvana, era una sineddoche; non troppo elegante ma purtoppo alla scuola di buone maniere non m'hanno nemmeno fatto fare l'esame d'ammissione per palese mancanza di predisposizione naturale.

      Ale, va bene se la firma sulla giustifica la falsifico?!?!?

      Elimina
    4. Bravo, caro, falsificata è preferibile ^_^
      Ma torna ogni tanto qui, eh!

      Elimina
    5. Sono lieta di sapere che fa tutto da solo! Incluso portare giustificazioni che nessuno ha chiesto!

      Elimina
    6. @ silvana: la giustifica è stata chiesta da ale......

      Elimina
    7. Oops, chiedo venia, sono in stato confusionale. Troppo sole, non ci sono avvezza.

      Elimina
  11. ehm oggi lunedì è... alura????? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm... doveva succedere qualcosa di lunedì??? 0_o'

      Elimina
  12. Canottiere Dicotone13 agosto 2012 15:45

    Caro, signor Amalio, sono molto preoccupato per lei. Ieri ho letto che una signora russa ha ucciso il marito perché puzzava. Non crede sarebbe il caso di vestire indumenti più leggeri? Un caro saluto a lei e alla signorina Ale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Canottiere!
      La signora russa ha fatto benissimo. La puzza è inconcepibile...

      Elimina

Soffia qui