Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

lunedì 9 luglio 2012

Suona, risuona il mare lontano

Michael Garmash,  Under the Evergreen Tree. Oil on canvas. Private collection 

A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.

da Qui ti amo, Pablo Neruda, Venti poesie d'amore e una canzone disperata

63 soffi di vento:

  1. Uno come me non può commentare tanta poesia.
    Mi astengo. Passo.

    RispondiElimina
  2. Incanto per immagini e parole...

    RispondiElimina
  3. ciao esse, abbiamo scritto assieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non sapevo che scrivere e per il piacere e la felicità di aver riletto la nostra Ale e per la poesia di Neruda, molto ma molto emozionante

      Elimina
    2. beh no, non proprio assieme, solo che prima non ti avevo visto

      Elimina
  4. Ciao Amalio :)
    Peccato pero' che Ale ha deciso di non risponderci
    Ah scusa mi chiami S., perché Esse diventa un altra persona...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no, diventa Stoppardicojoni.

      Elimina
    2. si potrebbe...ma sono sprovvista di coglioni
      e poi mi riferivo ad Amalio...ed Esse è davvero un'altra blogger
      però complimenti per il commento così argutamente
      argomentato, ti rappresenta alla perfezione, si vede
      che hai studiato alla Oxford University di Tor Bella Monica
      complimenti...

      Elimina
    3. @ S.: mi spiace che tu abbia chiuso il blog, la tua sensibilità è molto affine alla mia. Sei una delle poche persone che apprezzano davvero la poesia e la "sentono" dentro. Come puoi notare, i commenti banalmente idioti si sprecano, perché sono più immediati e non richiedono altro che volgarità intellettuale. Non farci caso, il mondo è pieno di pseudo-umorismo trash. Saper scatenare la risata senza far ricorso alla parolaccia o alla volgarità è un'arte che pochi conoscono. Credo che non occorra commentare a tutti i costi. Quando non si ha nulla da dire è meglio restare in silenzio...

      Elimina
    4. Ale nessun problema...mi divertono i commenti come quelli di Silver, anzi ben vengano a smorzare pensieri spesso pesanti...e poi non e' stato/a volgare...dai:) non si merita tanta severità...
      Ti ha stanata...dunque io ringrazio ;))

      Elimina
    5. Nello specifico mi riferivo alla volgarità intellettuale... ma sì, Silver si diverte così, finché non si esagera non cancello nessuno. Per il resto sono avvolta in una nuvola di pesantezza e severità... sarà il caldo o il ciclo o la malattia o un mix di tutto. Faccio davvero fatica...

      Elimina
    6. Avevo compreso...ma volevo alleggerire il clima ed anche far comprendere che non c' era nessun risentimento nei confronti di Silver che neanche conosco, ma che ho apprezzato in altri commenti al tuo blog :)
      Sicuramente il caldo influisce...e tutti fanno fatica...tu di più, pero' leggi i commenti...hai delle persone che ti aspettano,
      ti sorridono, ti abbracciano...hai mai letto il libricino di David Grossman Abbracci? Sembra un libro per bambini invece e' come il piccolo principe, che ti confesso non amo particolarmente, ma questo mi ha allargato un nodo che avevo sul cuore...cercalo su youtube...esiste una versione video lettura davvero incantevole :) buon serata ti abbraccio ;)

      Elimina
    7. Penso proprio che sia quel che ci vuole. I libri curano le ferite dell'anima e io ho bisogno di un abbraccio vero. Sei davvero tanto cara. Domani lo ordino. D'estate posso leggere i libri di carta. Ricambio l'abbraccio. Sogni d'oro

      Elimina
  5. Ciao S., perdona Silver: ce la mette tutta per sfottere (e, scommetto divertirsi) con risultati risibili......
    A me spiace solo per non averla/o vista/o prima per cercare di far rinsavire la nostra cara Ale
    Quanto a me, mi ha fatto piacere rileggerti e trovare il saluto (che ricambio :) )
    Spero cmq di poter continuare a leggerti presto,

    Amalio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amalio, io non devo rinsavire, semplicemente non sto bene. Ho avuto una brutta crisi e mi sto riprendendo, ok? Quando non rispondo è solo perché non so che dire... nell'altro post non ho scritto nulla perché soltanto chi ha letto il libro può capire che significa quella frase.

      Elimina
    2. Chiedo venia Ale: ho semplicemente frainteso il titolo "farsi da parte".
      Spero che ti riprenda presto e che tu riprenda a scrivere

      Davanti a questa breve e toccante poesia di Neruda ogni commento è inutile

      Bentornata e a presto :-)

      Elimina
    3. Ciao Amalio, come al commento ad Ale, tranquillo e' tutto ok
      Rileggere me intendi? Qui senz'altro, questo blog somiglia molto al mio:) ed e' con vero piacere che leggo Ale...
      ma il mio Quotidiano imperfetto ha svolto il suo compito, adesso non ho pensieri/parole da condividere.
      Ciao :)

      Elimina
    4. Ciao S., la nostra cara Ale sa quanto io sia provolone e avrà capito (Ale non rotolarti dalle risate che ti vedo! ) che intendevo rileggere te ^^
      Non ho mai letto il tuo blog "quotidiano imperfetto", ma, in compenso, ho letto te qua da Ale. Non so nulla di te ma sono curioso :-)
      A presto! :-)

      Elimina
    5. ciao Amalio e naturalmente ciao Ale
      non ti sei perso granché del blog :)
      curioso? di me?
      chiedi...vedrò di soddisfare la tua curiosità, sono un libro aperto
      lo ero sul blog...
      ma non puoi invadere il blog di Ale, chiedi il permesso:)
      buon pomeriggio ad entrambi

      Elimina
    6. Ciao S.!
      Fate pure... non occorre nessun permesso, potete scrivere quel che volete qui :-)
      Vi auguro buon pomeriggio

      Elimina
    7. Ciao S., è un piacere per me rileggerti ma, d'altro canto temo intromissioni nelle "nostre" (posso Ale?) chiacchierate. Dopotutto scriviamo in un blog e ciò è simile a due persone che "parlano" stando ai bordi di una piazza.
      Io non ho mai tenuto un blog e mi chiedo cosa ti ha spinto a scrivere e, più in generale, perchè, nello specifico, proprio un blog e non un diario

      A presto e buona ninna a te e alla nostra Ale :-)

      Elimina
    8. Direi che mi aspettavo domande più piccanti ;) scherzo !
      Diari li avevo da ragazzina...perché un blog? Per delirio di onnipotenza :) narcisismo ...forse la presunzione di avere cose interessanti da dire al mondo :). ..invece nulla, non serviva a nulla, se non l' opportunità di conoscere delle belle persone, alcune anche molto lontane da dove io vivo, con delle belle storie da raccontare ed esperienze da condividere...e che nonostante adesso ritengo l' esperienza del blog superata, mi piace continuare a leggere chi mi ha emozionato, fatto ridere, piangere, che mi ha fatto conoscere della musica che non sapevo, cose così...io cercavo di spacciare " poesia" unica, per me, forma di espressione semplice e concisa di grandi concetti, spero di essere stata sufficientemente esaustiva
      Notte a voi ed all' agora' :)

      Elimina
  6. Canottiere Dicotone10 luglio 2012 23:48

    Mi chiamo Remo. Remo Dicotone. Non potevo non fare il canottiere. Nomen omen.

    Remo scrive anche in rima, ma non scrive a Roma.

    Abbiamo trasmesso Il commento intelligente, voilà.

    RispondiElimina
  7. Signorina Ale, spero che qualsiasi cosa abbia, peggiori. Il signor Amalio mi perdonerà, tanto in rete si fagotto per finta, incluso schiattare. Quindi, poco male se uno peggiora. Che sarà mai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Silvan! In effetti sto peggiorando. Spero di schiattare in tempi brevi, perché questa vita mi sta davvero annoiando.

      Elimina
    2. Toh, abbiamo qualcosa in comune.

      Elimina
    3. La noia per la vita?

      Elimina
    4. Silver Silvan, lasciatelo dire: và a quel paese e lascia stare Ale.
      Prenditela con me ma lascia stare Ale.
      Se non conosci la strada per andare a quel paese, tranquillo, c'è google maps

      Elimina
    5. Tranquillo Amalio, raramente mi sconvolge la cattiveria gratuita, figuriamoci l'idiozia gratuita. Ma tanto Silver è un personaggio indissolubilmente legato all'immagine che vuol dare di sé e non può uscire da quel ruolo. Ovviamente sa tutto e ha capito tutto, visto che per lei vale l'equazione virtuale = finto. D'altra parte ognuno ha la sua visione del mondo e sulla base di quella modella la propria opinione relativa a cose e persone. Tuttavia, mi fanno sorridere i tentativi di rivestire la doxa del manto dell'episteme, così come nutro simpatia per i portatori insani di certezze assolute.
      Sono poche le persone a cui permetto di ferirmi, per cui certe frasi scritte da perfetti sconosciuti mi lasciano del tutto indifferente.

      Elimina
  8. Ma che bel vestito. É bianco!

    Abbiamo trasmesso un altro commento intelligente. Cioè alll'altezza degli altri.

    RispondiElimina
  9. ciao ale leggo che non va tanto bene e spero che un pochino ti stia rigenerando da qualche parte. spero di leggere presto uno di quei post sul mare e gli odori che solo tu sai scrivere.
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Anto, appena starò un po' meglio vedremo cosa mi ispirerà il mare. Per il resto gli odori mi stanno uccidendo e vorrei perdere il senso dell'olfatto.
      Un abbraccio fortissimo

      Elimina
  10. Ogni tanto ritorno.
    Spero che tu riesca a star bene o meglio.
    Ti abbraccio
    Donivola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre tanto cara.
      Ti abbraccio forte anch'io e speriamo vada meglio

      Elimina
  11. Signor Amalio, mi spiace, sono refrattaria ai consigli. Visto che si meraviglia delle cose che non faccio, tipo far rinsavire la gente di cui non me ne frega una mazza, quando non faccio rinsavire manco quelli di cui me ne frega qualcosa e sono pochissimi, ho ritenuto opportuno informarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Silver Silvan
      Il fatto stesso che ha ritenuto il caso di informarmi, malauguratamente dimostra che, qualcosina gliene frega di me.
      E se continua a bazzicare su questo blog, significa che qualcosina di Ale gliene importa

      Elimina
    2. Amalio, come sempre trai conclusioni affrettate... di importare gliene importa quanto importa a me leggere i siti di gossip.

      Elimina
    3. Ale, magari non bazzicherai tra siti di gossip ma di gossip penso che tu possa dare lezioni ai direttori di riviste ben più "blasonate".
      Scommetto che ne sai più tu che la parrucchiera della zia Pina o di quella pettegola della Luisella. Il pettegolezzo! Quale nobile arte! (o era un qualcosa del genere ;) )

      Elimina
    4. Lo vedi che cadi sempre nel trucchetto? Io leggo due siti di gossip ogni giorno, ma non perché me ne freghi qualcosa, semplicemente li leggo per distrarmi da altro. Quindi, mutatis mutandis, se qualcuno bazzica da queste parti, non se ne può dedurre che gliene importi, perché ci sono tantissimi motivi per passare il tempo sui blog. ;-)

      Elimina
    5. Ma che c'entra? Nel momento in cui mi manda a quel paese perché non ho fatto rinsavire qualcuno mi sembra logico ribattere che non ho intenzione di dargli retta. Stendiamo poi un veloi pietoso sul vittimismo che fronteggia la cattiveria gratuita altrui. Povera me, bastardo te. Che palle. Non mi sento obbligata a lasciarmi intenerire dai problemi di una persona che non conosco e di cui non me ne frega poi molto. Certo, farei miglior figura a fingere il contrario, ma si da il caso che di fingere il contrario non me ne frega un tubo. Quanto sono cattiva ed insensibile!

      Elimina
    6. @ Ale: passare per un blog, ok ma pasasrci "assiduamente"? ;)

      Elimina
    7. Veramente non ti ha mandato a quel paese perché dovevi farmi rinsavire... leggere con attenzione ti eviterebbe fraintendimenti grossolani, tipo quello sul vittimismo. Nessuno pretende che ti importi di una sconosciuta, forse ad Amalio è sembrato un po' triste che tu mi augurassi di peggiorare non sapendo nulla di me. Ma l'ho rassicurato che non mi hai turbato per nulla. Secondo me non sei né cattiva né insensibile, a volte mi fai persino tenerezza. Ah, quanto sono buona e sensibbbbbile!!!

      Elimina
    8. @ Amalio: bah, vedi un po' tu... ti do qualche suggerimento: per stalking, per curiosità, per rompere le scatole, per perdere tempo, perché si soffre d'insonnia, per essere presi in considerazione da qualcuno... ah, quanti motivi ci possono essere! ;-)

      Elimina
    9. Sì vabbè, l'ho detto. Stendiamo un velo pietoso i buoni siete voi, e la cattiva sono io. Che palle.

      Elimina
    10. Non da per noia?

      Elimina
    11. Mamma mia... il sarcasmo, questo sconosciuto! Svegliaaaaaaaaaa... mi spiace, cara, ma non mi ci vedo in un ruolo prestabilito e diffido dalle antitesi dicotomiche. Se ti piace fare la cattiva fai pure, troverai qualche buono a cui opporti. A me non interessa per nulla.
      Sì, anche per noia. Quello è scontato.

      Elimina
    12. @ Silver Silvan: se ti ho mandata a quel paese è per questo "Signorina Ale, spero che qualsiasi cosa abbia, peggiori."

      Probabilmente le sfuggì il mio "lascia stare Ale. Prenditela con me ma lascia stare Ale."

      In tutta onestà, continuo a chiedermi il significato sibillino della seconda parte: "tanto in rete si fagotto per finta, incluso schiattare. Quindi, poco male se uno peggiora. Che sarà mai?"
      Tu vedi un "fenomeno" della rete. Vedi delle lettere dei suoni delle immagini. Io "vedo" la persona che scrive dietro al monitor. la vedo parlarmi (in latino, lingua che non comprendo ma che intuisco alla perfezione. Come quando mi ha consigliato di cambiare i miei mutandoni ascellari: "mutatis mutandis". Si, lo so, fa caldo: userò quelli di cotone) e se scrive certe cose mi preoccupo.
      Per il resto sei liberissima di pensare ciò che vuoi
      Buona ninna a tutti

      Elimina
    13. Amalio, questa volta mi hai tirato una risata... ero certa che avresti scritto qualcosa sulla locuzione latina. Ahahahaha.
      Ma sì, hai c'entrato il punto: c'è chi vede la persona e chi il prodotto e si comporta di conseguenza. Anch'io tendo a vedere le persone e non i personaggi e, infatti, la maggior parte di quelli che leggo e che mi leggono li ho conosciuti dal vivo e ho con loro un rapporto che va al di là del blog, ma non tutti siamo uguali. Ben venga la diversità!

      Elimina
  12. Ah, certo, il mondo funziona come lo vedete voi. Non fa una grinza. Che noia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silver, spero che tu utilizzi di proposito lo stravolgimento delle parole e delle frasi altrui, nonché il mettere in bocca agli altri cose che non hanno mai detto, altrimenti fossi in te mi preoccuperei perché manifesti seri problemi di comprensione del testo.
      In entrambi i casi, delira pure, tanto, un pazzo in più, uno in meno, non cambierà le sorti del mondo... che noia!

      Elimina
    2. No. Che palle mi sembra più indicato.

      Elimina
  13. Caro Amalio, come detto a suo tempo lei é un emerito paraculo. E se vuole spiegazioni da me, se le inventi. La trovo incline all'autoerotismo mentale. Buon ... lavoro.

    RispondiElimina
  14. ehm scusate...volevo scrivere un altro commento timidamente intelligente
    ma dopo tutto quello che ho letto
    (ed ho letto tutto)
    arrossisco nel pretendere di lasciare il mio, ma...
    chi mi conosce sa che non resisto alla tentazione di commentare spesso e volentieri proprio quando non ho nulla da dire e la padrona di casa perdona spesso la mia follia:
    non trovate che la signorina ritratta nel quadro assomigli alla marini valeria?

    buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo. E io ho un vestito uguale, buonanotte!

      P.S. Questo scambio di battute è esilarante, sto lacrimando dal ridere!

      Elimina
    2. Alerina, confermo. Il tuo è l'unico commento intelligente.

      Elimina
    3. ahaha! ok ale, ma sottolineo timidamente
      :-D
      e ora mi si apre uno squarcio inquietante, ammaliante e anche sottilmente ipnotico nella mente:
      il guardaroba di ss potrebbe somigliare a quello di marini valeria, soubrettona
      piume di struzzo pizzi pailletes e tanti tanti brillantini
      e svarovskini

      ale ci sediamo qui io e te davanti all'armadio aperto
      stasera niente tv
      ci riposiamo in silenzio
      e consideriamo uno per uno i vestitini ini ini
      non accendo nemmeno la luce
      i brillantini illumineranno tutto

      Elimina
    4. L'unica roba con le paillettes che ho sono le mie adorate Hogan rosse e blu. E a borsa bianca, con le paillettes silver, semplicemente accecante nelle giornate di sole (l'ho presa apposta). Il resto è di una sobrietà encomiabile, incluso il vestito, che non ho mai messo.

      Elimina
    5. apperò vedi che i brillantini ci sono?
      complimenti
      sono spiritosi
      invidio chi ha il coraggio di comprali, abbinarli e portarli

      quasi quasi esco e mi butto nello shopping:
      brillantini cercansi per guardaroba opaco
      (il mio)

      Elimina
    6. Ah, è il mio stile tipico. Sobrietà con un tocco accecante che la smentisce! Glielo consiglio. Ad esempio. Se veste di nero, una bella borsa gold o silver accecante è la morte sua, ma un bel fuchsia, rosso o turchese è pure meglio!

      Elimina
    7. Pure io adoro i brillantini!

      Elimina

Soffia qui