Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

giovedì 17 novembre 2011

Niente passa invano



Milano - intervallo


Ogni volta che ti ricordo mi si annebbiano gli occhi e il cuore 
ogni volta che ti ripenso vedo immagini al rallentatore 
tu in bicicletta con il tuo cappotto mentre ritorni da lavorare
tu in bicicletta sotto il mantello che segui il fiume per dimenticare
la distanza infinita fra i tuoi capelli e la mia mano.

... E amore niente niente, amore niente passa invano
nessun dolore, amore, amore niente passa invano.

Ogni volta che alzo gli occhi non ho il coraggio di domandare 
ogni volta che provo a scriverti mi si confondono le parole 
rileggo e tutto mi sembra cenere contrabbandata per poesia 
sono montagne russe i nostri cuori, la tua anima e la mia 
sono cessati spari e grida. Questo è il silenzio che volevamo?

... E amore niente niente, amore niente passa invano
nessun dolore, amore, amore niente passa invano.

Oggi ho ripreso quelle tue pagine, ho ripercorso tutte le stazioni 
mi son seduto nelle tue stanze, mentre cambiavano le stagioni 
ho aperto gli occhi e ho visto luci, macchine in fila al distributore
gente che ha freddo, gente che ha fretta di ripartire o di rincasare
in questa sera di pioggia sporca e infinita su Milano.

... mi dico niente, niente, amore niente passa invano
nessun dolore, amore, amore niente passa invano.



Massimo Bubola

.

18 soffi di vento:

  1. Ritiro tutto: Milano di merda. Mi hanno rubato la ventiquattrore.

    RispondiElimina
  2. Nooooo, ma come hai fatto???

    RispondiElimina
  3. Ahhh! Una delle più belle canzoni d'amore mai scritte. E Bubola è un personaggio di uno spessore culturale eccezionale. Ogni volta che passa di qui ce lo andiamo a sentire, e sempre volentieri.

    RispondiElimina
  4. Beati voi!!! Quanto mi piacerebbe poter andare a un suo concerto...

    RispondiElimina
  5. E' vero, niente passa invano, niente...
    Ed è sempre bello vivere delle emozioni o dei sentimenti, anche se poi dovessero sfumare o andar perduti...sì si soffre..ma vuoi mettere non averli vissuti per niente??
    Sai come la penso.
    Un bacio Ale...
    Ah, son io, Lolita ;)

    RispondiElimina
  6. Un bacino, piccola Lo, come sempre son d'accordo con te...
    Certo, soffrissimo un po' meno, non mi dispiacerebbe...

    RispondiElimina
  7. Molto bella e molto dolce.
    Anche se un pò meno dolore farebbe bene al corpo e al cuore.
    Ti mando un bacio.
    Donivola
    P.S.
    ho letto le macchinose istruzioni per trasferire il contenuto del blog su splinder e mi sono spaventata.
    Allora ho provato ad aprire un blog su iobloggo e ho fatto un copia -incolla. Ha funzionato, anche se l'impaginazione è orrenda,non sono riuscita a trasferire i video e non so se alla chiusura di splinder il tutto potrà rimanere.
    Tu che ne pensi?
    Ri-bacio
    Ri-donivola

    RispondiElimina
  8. Per chi ha il cuore vivo è difficile non soffrire...
    Un bacio Doni ^_^

    PS: domani ti scrivo.

    RispondiElimina
  9. Che bella questa canzone, non ero riuscita ad ascoltarla, tempo fa. E che splendida voce, il Bubola. Non lo conosco per niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi lo conosce bene! Mi indicherebbe qualcuno dei suoi brani preferiti, se ha tempo e voglia? Me li ascolterei volentieri.

      Elimina
    2. Certo!
      Dostoevskij
      Capelli Rossi

      L'ultimo cd è meraviglioso, me ne piacciono parecchie:
      Cantare e portare la croce
      Una canzone che mi spacca il cuore
      Ridammi indietro

      Può ascoltarne qualche minuto qui:
      Massimo Bubola sito

      Oppure scrivermi una mail e le invio i miei file in formato mp3, così li può ascoltare con calma quando vuole.

      Elimina
    3. Ma che carina, signorina, grazie mille!

      Elimina
  10. Che bella, mi sono appena innamorata, non la conoscevo nemmeno io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la sig.ra Girodivento spaccia canzoni che le ho fatto conoscere io

      Elimina
    2. Non ho spacciato! Lo giuro! Comunque è vero, le tre canzoni iniziali me le ha fatte conoscere il cigno. L'ultimo cd però gliel'ho fatto conoscere io.

      Elimina

Soffia qui