Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

lunedì 6 giugno 2011

Amanti

Egon Schiele. Seated Couple (Egon and Edith Schiele). 1915. Gouache and pencil on paper. Graphische Sammlung Albertina, Vienna.

Tornare per ripartire.
Perdersi per ritrovarsi.
Possedersi nel tempo
nel sogno
per incanto bambino.
Amarsi fino a sentire 
cuore
carne
anima e parole
battito sospeso d'attesa.
Arrendersi alla bellezza.
Addormentarsi labbra a labbra
confusi d'occhi
perduti nei sensi
mentre in punta di lingua
disegno  un "Ti Amo"
sulla tua pelle.

.

17 soffi di vento:

  1. che bello. e Schiele, detto da chi non ne capisce nulla come me, potrebbe sembrare moderno anche un par di mille anni.

    RispondiElimina
  2. Schiele è così sensualmente attuale... ^_^

    RispondiElimina
  3. dicono sadico7 giugno 2011 19:48

    Non conoscevo Schiele.
    Direi che mi fa abbastanza paura. Per fortuna ho contestualmente appreso l'antidoto. Quando stanotte mi sveglierò di soprassalto, mi scriverò "torna a dormire" con la lingua sull'avambraccio.

    RispondiElimina
  4. Ahahahhaahh... grazie per la risata incontenibile... è stata l'unica cosa bella di questa giornata... ^_^

    RispondiElimina
  5. Sto perdendo colpi... ma ora ho capito chi sei, scemotteroLù... ti devo insegnare le basi, mi sa... ovviamente solo teoriche..

    Firmato
    La Perfida

    RispondiElimina
  6. scemino konvinto8 giugno 2011 09:15

    Ms Perfida,
    sono allievo distratto che necessita di ripetizioni invididuali intensive.
    Dove prendiamo appunti?

    RispondiElimina
  7. Al solito posto, no? ^_^
    Guarda cosa si deve fare per istruire le nuove generazioni... come minimo dovreste intitolarmi una piazza o un'aula universitaria...

    RispondiElimina
  8. Aaaaah, non devo leggere 'ste robe di 'sti tempiiiii

    RispondiElimina
  9. Ms Perfida,
    aspettare Godot non è meno faticoso ;)

    No mai poi cosa credevi che il primo maniaco da blog che ti capitava era simpatico come me? Con la mia dialettica? buahahahah

    Ho passato l'infanzia a lavare i pavimenti del tribunale dei minorenni per diventare così. Fiducioso, intendo.

    Dopotutto mio fratello fece germogliare ortaggi nel comodino. Non di proposito. E questa è vera. Quindi mi accontento.

    Godot s'è rifatto vivo col trucchetto. Negandolo peraltro. Ma dimmi te che mi tocca fare. <_<

    RispondiElimina
  10. ma va là, ma va là, ma va là
    per fortuna che arriva l'estate e con essa sole, mare, avventure
    dobbiamo approfittarne noi giovani
    e saperci ricaricare per l'inverno

    RispondiElimina
  11. @ Tazzina: che tempi? :-P

    @l mio scemino preferito: Tuo fratello ha il pollice verde involontario, io quello nero, pur sempre involontario... Godot si è rifatto vivo? Urgono aggiornamenti, lo sai che adoro i petteg... ehm, i grandi capolavori della letteratura.
    Come maniaco sei improbabile, non so se sia il caso d'istruirti anche su questo... ti preferisco innocente, povera anima ^_^

    @ Fracatz: mi ti stai ghedinizzando???

    RispondiElimina
  12. Io attuo lo stalking 2.0.
    Non mi faccio MAI vivo. Ingenerando così il grosso disagio di dovermi sempre contattare. Vanamente.
    Difatti poi diventano cattive. E quello è lo stalking 3.0.
    (caspita quanto son messo bene...)

    RispondiElimina
  13. @ Giovedì: nemmeno tu sei messo benissimo, ma dimmi, conosci qualcuno che lo è?

    In ogni caso, la mia anima sociologica sarebbe tentata da uno studio sui commenti ai post per vedere come è possibile partire dal concetto di amanti, deviare sui maniaci e approdare allo stalking... ovviamente servirebbe anche un punto di vista psicologico... ci devo riflettere su... mi sa che è l'ora di un nuovo post!

    RispondiElimina
  14. (Sospiro....)
    Sono arrogante se dico che mi (ci - sì, io e lui) rivedo in ogni sillaba di questa sensuale poesia?

    RispondiElimina
  15. Kalì, ma che arrogante? Devo confessarti che ogni volta che scrivi del tuo bel tenebroso ho la stessa sensazione... mi sa che abbiamo storie terribilmente simili (sospiro)

    RispondiElimina

Soffia qui