Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

giovedì 9 settembre 2010

Respiro del Tempo - a dream

Il Respiro del Tempo è un non-luogo in cui scorre un non-tempo colmo dell'illogicità del senso che sappiamo dargli, dell'attesa di una notte di luna che sorride sui misteri di Venezia. Dell'abbraccio su un ponte che non conosco. 
Notte chiara e sublime, polvere di stelle tra i capelli. Cammino con passi rapidi sul selciato. Il cuore stretto fra le mani. Un battito incessante scandisce i passi che mi avvicinano a te.

Foto: gekhoo1. Canaletto.

Ti cerco
nelle pieghe d'un tempo
che non è passato
o presente
solo
struggente
futuro.
Per essere 
ciò che sento d'essere.
Un battito d'ali
nella tua mano
aperta
sul mio cuore.


3 soffi di vento:

  1. "struggente futuro" scrivi..

    sì...quel "per essere ciò che sento d'essere" è di una bellezza vertiginosa. Come un atto fondativo. Un proclama silenzioso all'universo.

    RispondiElimina
  2. Lo è... totalmente... lo è!

    RispondiElimina
  3. Sei bravissima, hai una poesia che colpisce dritta al cuore!
    ti saluto amica mia, a presto Anndaveria

    RispondiElimina

Soffia qui