Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

martedì 10 marzo 2009

... sulle sue scarpette blu


Angiolina cammina cammina sulle sue scarpette blu
carabiniere l'ha innamorata volta la carta e lui non c'è più
carabiniere l'ha innamorata volta la carta e lui non c'è più.
Fabrizio De Andrè,
Volta la carta

7 soffi di vento:

  1. Bella canzone e bel video. Ciao!

    RispondiElimina
  2. ...volta la carta e trova un jolly per sorridere ancora:)baronerosso1

    RispondiElimina
  3. "Ciò che allora chiamammo dolore è soltanto un discorso sospeso".

    De André - Ballata degli impiccati

    WOW metologia delle scienze sociali... non avrei mai creduto di torvare qualcuno con quest'interesse...
    All'università ero molto affascinato da KUHN e Popper come pensiero... ma operativamente mi è stato molto utile Lazarsfeld.
    A proposito che per caso ti ricordi la scuola di pensiero che si dedicava al linguaggio in primis? "Assiomi di base per un linguaggio comune"... e "tutto è linguaggio e scorre"... cose così.
    Mi hai destato la sopita memoria... ma ho un vuoto in questo momento.
    Saluti
    Favlo (Da Splinder)

    RispondiElimina
  4. x Baronerosso1: a volte basta davvero poco per sorridere, altre volte, come oggi, è davvero difficile...

    x Favlo: è da un po' di tempo che volevo scrivere un post ispirato alla Ballata degli impiccati... ed è arrivato il momento.
    Per quanto riguarda la scuola di pensiero sul linguaggio non saprei dirti... Sono più ferrata nel campo delle politiche sociali e ultimamente mi occupo della questione dell'alterità e della costruzione sociale del "nemico".

    RispondiElimina
  5. E' una song che devo capire il significato di volta la carta.

    Ciao!

    RispondiElimina
  6. ... non sempre è necessario capire... molte volte basta solo lasciarsi trasportare...

    RispondiElimina

Soffia qui