Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

sabato 22 febbraio 2014

Parola di kamikaze - La verità rivelata



Ieri sera, abbracciati sul lettone.

Ale: Amore, devo chiederti una cosa.

Kamikaze: Dimmi.

A: Ho letto sul blog di Inti un commento della signora Silvana, che sarebbe una lucida analisi socio-antropologica del perché ci si sposa. Secondo la signora non ci si sposa per amore, ma per altri motivi che hanno a che fare con un interesse di tipo utilitaristico, insomma una specie di garanzia per la vecchiaia.

K: Te l'ho sempre detto che non capisci niente di uomini. Che mi hai sposato a fare? Mica sono ricco.

A: Beh, dai, però il badante lo fai benissimo.

K: Anche questo è vero.

A: Comunque concordo con lei. Io mica ti ho sposato per amore, ma solo per assicurarmi un badante a costo zero.

K: Ma questo lo sapevo già. Quindi?

A: Insomma, volevo chiederti, ma tu perché mi hai sposato?

K: La verità?

A: La verità.

K: Perché volevo tua madre come suocera.

A: ...

K: Sto seriamente pensando la prossima estate di presentarmi in spiaggia con tutti i tatuaggi in evidenza, quando lei sta sotto l'ombrellone a parlare con le sue amiche bigotte che non mi conoscono. Mi avvicinerò e dirò: "Mamma! Metti addosso quest'asciugamano, ché fa freddo ad agosto sulla spiaggia".

Penso di aver riso così forte che ci hanno sentito anche i miei cugini al piano di sopra.

37 soffi di vento:

  1. Chi è che non vorrebbe tua madre come suocera?
    Scommetto che anche lui ora guarda il canale di padre Pio.

    Comunque, volendo temperellare, nelle tue ultime due risposte hai cambiato colore? Non del viso, qui sul blogghe.

    RispondiElimina
  2. Ahahahahah... me lo sono immaginato mentre diceva: "Mamma!" e sono morta dal ridere.

    Ho prontamente sistemato ;-)

    RispondiElimina
  3. Signorina, questo dialogo è uno spasso! Ne voglio altri! Lei ha un talento notevole per il botta e risposta e i dialoghi brillanti.

    Sono assolutamente convinta della mia interpretazione del matrimonio. La trovo molto più realistica, veritiera e onesta delle stronzate sull'amore istituzionalizzato. Inoltre spiega perché si divorzia (partner sbagliato) e ci si risposa (questo è quello giusto per arrivare alla vecchiaia). Per amarsi non c'è nessun bisogno di sposarsi. E il matrimonio non c'entra nulla, con l'amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, finalmente qualcosa che le piace! Vuol dire che riporterò più spesso i botta e risposta che qui non mancano mai! ;-)

      Senta, signora, anche il kamikaze ormai è curioso si saperlo. Lei perché si è sposata? Vogliamo anche la risposta del consorte, se possibile.

      Elimina
    2. Io ero molto convinta di quello che facevo, va detto. Dopo 8 anni che si stava insieme mi ero stufata di giocare ai fidanzati che non si erano mai fidanzati. Così gli ho chiesto di sposarmi! Anomalo, lo so. Lui avrebbe preferito convivere, visto che abitava per conto suo, ma io avevo idee tutte particolari, all'epoca. Ero convinta che l'approccio mentale fosse completamente diverso, sposandosi o convivendo. Nel primo caso si era convinti, nel secondo possibilisti. A dire il vero lo penso tuttora, che l'approccio è profondamente diverso, anche se nel giro di due anni matrimonio e convivenza si equivalgono. È emerso il fatto che non è lo stesso per lo Stato, però, specie nelle circostanze infauste quali morte e malattia. Quelli che negano la differenza non hanno ancora sbattuto la testa contro le sfighe esistenziali. Oggi come oggi propendo per la convivenza a singhiozzo con appartamenti separati, magari adiacenti.

      Il consorte, alla sua domanda, ha risposto che avrebbe preferito convivere perché era meglio che conmorire. Ma non ha precisato se alludeva al matrimonio.

      Elimina
    3. Mio marito adorava mia madre, comunque. Avevano solo 15 anni di differenza.

      Elimina
    4. Ahahahah, io suo marito lo adoro! Sul resto concordo, almeno sulla parte che convivere o sposarsi non è lo stesso, tanto per l'approccio mentale, quanto e soprattutto per lo Stato.
      Per me ha un significato anche religioso, nel senso che ci credo davvero nel sacramento e nel per sempre (vabbè, finché morte non vi separi, ma io lo chiamo per sempre, perché ho un animo inguaribilmente romantico).

      In realtà mio marito vuol bene a mia mamma, anzi, quando rompe con la sua eterna apprensione lui la gestisce meglio di quanto non sappia fare io, che la mando regolarmente a quel paese. Il punto è che tra noi la imitiamo e ridiamo come scemi, anche quando lo guardo e dico... anzi no, su questo ci faccio un altro post. :-D

      Elimina
    5. mi sorge una domanda: potrebbe essere che amore e interesse siano quasi sinonimi?
      in fondo ci interessiamo alle cose che ci piacciono, che ci toccano, che suscitano in noi qualcosa
      certo si può essere interessati anche al denaro, ma a parte questo, che potrebbe riguardare solo una parte dei matrimoni, il senso dell'interesse per un altro è qualcosa che ha a che fare anche con una ricerca di parità. In fondo prendiamo (assicurazione per la vecchiaia), ma ci impegniamo anche a restituire (assicurazione per la vecchiaia).

      Elimina
    6. "mi sorge una domanda: potrebbe essere che amore e interesse siano quasi sinonimi?"

      No, credo di no. Ma non faccio testo. Non ricordo cosa significhi essere innamorati.

      Elimina
    7. nemmeno ora che si avvicina la primavera?
      Io nelle giornate di sole dopo il 14 febbraio comincio già a sentirla nelle mie vecchie ossa e nello stomaco
      è anche una voglia di mareeeee....

      Elimina
    8. Brava. Ha centrato il punto. Quella è roba per chi ha poche primavere. Io ne ho abbastanza.

      Elimina
  4. ci si sposa e si divorzia per lo stesso motivo: da giovani si fanno un sacco di cazzate !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ero affatto giovane. Avevo 26 anni. Parli per sé!

      Elimina
    2. Oè, nemmeno io mi son sposata giovane, ma a 34 avanzati e il kamikaze a quasi 44. Insomma, soprattutto mio marito ha ponderato proprio bene e l'idea è stata tutta sua. Come la mettiamo, Kermit?

      Elimina
    3. Eh, lui aveva la pagnotta nel forno!

      Elimina
    4. Il rospetto! Aveva ingravidato la fidanzata!

      Elimina
  5. Signorina, gli faccia fare questo test! Io l'ho fatto anche a mio marito, che ha dato tutte risposte diverse dalle mie e siamo orchi tutti e due, boh. Per me viene a tutti lo stesso risultato. Adesso provo a dare risposte a casaccio, vediamo che succede.

    http://www.riza.it/test/77/scopri-come-t-innamori.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è uscito l'orco! Orco can!

      Elimina
    2. Anche al kamikaze è uscito l'orco! Ma abbiamo risposto in modo uguale a 6 domande su 9!!!

      Elimina
    3. Avevo il sospetto che venisse a tutti quel risultato. Così ho dato le risposte di seconda scelta e sono risultata addormentata nonché bella.

      Elimina
    4. Allora riprovo anch'io.

      Elimina
    5. Anche con le domande di riserva resto orco.

      Elimina
    6. Uff, perché io no?!

      Elimina
    7. Per via della sua doppia personalità, ovviamente!

      Elimina
    8. Io non ho un doppia personalità, veramente. Sono solo multistrato. Come il legno marino.

      Elimina
  6. Ahahha Ale! Non scrivo cosa ha detto mio marito quando gli ho chiesto perché voleva sposarmi con così tanta determinazione.

    Inti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh noooooooo, dai, Inti!!! Vogliamo saperlo!!!

      Elimina
  7. Io mi sono sposato per interesse. Mi interessava capire come andava a finire (cit.)

    E con questa vi saluto e vi abbraccio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se finisce non vale niente!

      Elimina
    2. Così faceva la citazione...

      Elimina
  8. mah, non è detto che "se finisce non vale niente"
    dipende da come finisce
    se finisce con la morte vale tutto

    e magari non finisce neppure...e quest'ultima frase è per la dolce alej

    alerina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti avrebbe dovuto chiedersi come continuava, non come finiva!

      Elimina
  9. Risposte
    1. Ho voglia di fuggire pure tutti gli altri alberi.

      Elimina
    2. Alerina, dove vuoi andare?

      Signora, alla terza lettura ho capito la battuta. Sto migliorando!

      Elimina

Soffia qui