Perché la parola è vento, principio primo dell'essere, scintilla dell'infinito

venerdì 18 gennaio 2013

Qualcosa accadrà

Foto: Massimo Mion, Venezia. 2012

           

Qualcosa accadrà.
Lo dicono foglie di pioggia e nuvole dense d'attesa.
Qualcosa accadrà.
Sospira un battito d'ali all'azzurro nascosto nell'ombra.
Qualcosa accadrà.
Sussurra un segreto di vento al silenzio.
Tra vicoli e ponti, tra tetti e pensieri
sul filo sottile dell'acqua
nell'abbraccio bambino del cielo.

E Venezia si lascia sognare.

15 soffi di vento:

  1. Un bel augurio. E speriamo non solo Venezia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh eh, qualcosa bolle in pentola ^_^

      Elimina
  2. Ehi, che bell''accostamento di immagine e parole! Però ci manca un sottofondo musicale. Senza riferimento alla storia triste, magari.

    http://m.youtube.com/watch?v=_1IXdUPyVxs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che ora è perfetto, no? La nomino consulente musicale del blog. Questa è la seconda volta che completa un post con la musica. Grazie mille, Silvanuccia.

      Elimina
    2. Ah, signorina, non sa quanto mi manca lo scorbutico Sandrino musichino. Era la mia enciclopedia musicale preferita. Purtroppo ha fatto una brutta fine. Siccome girava perennemente con le cuffiette nelle orecchie, la moglie si è stufata di parlare da sola, l'ha colto di sorpresa e l'ha preso a martellate, mentre stava ascoltando musica. Che fine triste, non trova? Tutto quel sapere sprecato. Pensare che lui, la moglie, l'amava tanto e ne parlava sempre bene. Purtroppo si comportava come se non esistesse, e lei deve essersi risentita.

      Elimina
    3. Ah, ecco. Così è andata.
      Finalmente sono riuscito a saperlo anch'io. :D

      Elimina
    4. Caro mio, quando scappi ti perdi un sacco di cose. Cercare di capirle a posteriori è sempre un'impresa certosina. E spesso si scopre che ormai non ne vale più la pena, di capirle.

      Elimina
    5. Che osservazioni pertinenti... (!?).

      https://www.youtube.com/watch?v=1ANrOc4SUJE

      Elimina
    6. Non credo.

      Elimina
  3. Eh, mi sa di sì... sarà la mia musichina preferita. Giuro di non prenderla a martellate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signorina! Non mi dica che conosceva Sandrino musichino!

      Elimina
  4. Qualcosa accade sempre. In luoghi come Venezia, accade più spesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso Venezia non è un luogo, è un quadro. Quando sarà il momento rivelerò l'arcano ^_^

      Elimina
  5. Ehi, apprezzai molto il click musicale! Bella idea.

    RispondiElimina

Soffia qui